Seguici su facebook: tieniti
informato su ogni nuova
uscita!


Di che ti piace su Google+!

CHAT



PES 2017


Download

Magnet

Console: Windows

0 0

Devi effettuare l'accesso per
votare!



Dopo l’esperienza del capitolo precedente, considerato da gran parte degli appassionati come il migliore della saga sotto il punto di vista del gameplay, gli sviluppatori hanno saggiamente deciso di non rivoluzionare la formula per questo PES 2017, lavorando sui difetti emersi nel corso dell’anno passato. La prima differenza che salta subito all’occhio è il controllo della palla, riscritto completamente da zero rispetto allo scorso anno. Così come avviene nella realtà, anche in PES 2017 ogni stop sarà unico, con giocatori più tecnici come Messi e Ronaldo in grado di fermare con precisione il pallone rispetto ai giocatori delle categorie inferiori, spesso in difficoltà nel gioco di prima. Riscrivere il controllo di palla non influenza solo i semplici stop dei giocatori ma va a modificare anche il dribbling, vista la possibilità di eseguire controlli a seguire per evitare il pressing delle difese avversarie. Gli sviluppatori si sono poi concentrati sui passaggi, in particolare su quelli filtranti, vera spina nel fianco nel precedente capitolo, data l’estrema facilità con cui si poteva tagliare in due la difesa avversaria e presentarsi tutti soli davanti al portiere. In PES 2017 effettuare un passaggio perfetto è ora molto più difficile, con i giocatori che devono tenere conto di vari fattori come la vicinanza al difensore, l’impatto sul pallone e la posizione del corpo per effettuare passaggi precisi, rendendo fondamentale schierare a centrocampo un giocatore ad alto tasso tecnico in grado di far girare bene la squadra. Se i filtranti sono stati depotenziati, la stessa cosa non si può dire dei cross, al momento sin troppo efficaci anche impostando la cpu al livello più alto di difficoltà. Basta infatti andare sul fondo e mettere un pallone in mezzo per creare un pericolo per la difesa, con gli attaccanti e i centrocampisti davvero troppo bravi nell’andare ad anticipare gli avversari, riuscendo spesso a colpire di testa verso la porta. Attenzione però: questo non significa che ogni cross è un gol sicuro, per una serie di motivi. Il primo, forse più importante, è il netto passo in avanti compiuto dai portieri, altro punto debole dei precedenti episodi e ora, dopo un grande lavoro da parte degli sviluppatori, in grado finalmente di dare sicurezza a tutto il reparto difensivo. Gli estremi difensori sono ora in grado di coprire bene lo specchio della porta negli 1 contro 1 con gli attaccanti e di eseguire parate spettacolari in caso di conclusioni da fuori area o su punizione.